Differenze tra caffè

LE PRINCIPALI DIFFERENZE TRA CIALDA E CAPSULA

Come tutti sappiamo, il caffè può essere preparato nei modi più differenti, tra i quali meritano particolare considerazione la preparazione con la cialda o con la capsula. Quali sono le principali differenze tra i due? Scopriamoli insieme.

1) La prima differenza sta nel materiale di composizione dell’una e dell’altra. La cialda, infatti, è un involucro cartaceo costituito da cellulosa, mentre la capsula è un involucro di forma cilindrica che può essere composto da plastica o da alluminio.
2) La seconda differenza principale, di conseguenza, sta nell’impatto ambientale che questi due tipi di strumenti possono avere. Infatti, mentre le capsule in alluminio non sono riciclabili, le cialde si possono smaltire tranquillamente nell’umido, essendo composte di carta.
3) La conseguenza principale delle differenze sopra elencate è risultato finale del caffè che viene prodotto, che costituisce l’ultima differenza per ordine, ma prima per importanza, tra il caffè in cialde ed il caffè in capsule. Va detto, a questo proposito, che le cialde tendono a trattenere molto meno le peculiarità intrinseche del caffè, ma dall’altra faccia della medaglia esse rappresentano un modo più naturale e genuino per conservare il caffè pressato, e forniscono una bevanda che, alla fine dei conti, non è affatto di bassa qualità. Contrariamente alla cialda, la capsula in alluminio conserva molto meglio l’aroma, il profumo e la corposità del caffè, che sarà anche molto più intenso e cremoso rispetto alla bevanda in cialda.
Qual è, dunque, il caffè migliore? Diciamo che si tratta sempre di una questione di gusti, posto che molti italiani, al giorno d’oggi, preferiscono ancora la vecchia moka.

CAFFE’ MACINATO O IN GRANI

Ora che abbiamo spiegato la differenza tra cialde e capsule (che molte persone, erroneamente, confondono) dobbiamo ricordare che esistono in commercio tra le migliori macchine da caffè, quelle definite automatiche, dall’uso molto semplice che funzionano con il caffè macinato oppure in grani. Qual è la differenza tra i due tipi di caffè?
Diciamo che il caffè in grani macinato il momento prima di essere preparato conserva molto di più l’aroma, che si può sentire nella bevanda. Questo è il motivo per cui, nella maggior parte dei bar, il caffè già macinato in polvere non viene quasi mai utilizzato.
Dall’altra faccia della medaglia, tuttavia, il caffè macinato rappresenta un fattore di comodità per i consumatori: perchè macinare il caffè, se un’azienda produttrice lo può fare al posto tuo? Dobbiamo però constatare che il caffè in grani è molto più qualitativo rispetto a quello già macinato, perchè le sue peculiarità vengono conservate fino al momento della preparazione.