Ultime novità in tema di regime forfettario

Tra gli argomenti finanziari ed economici legati al mondo del lavoro, oggi si sente sempre più parlare del concetto di Regime Agevolato Forfettario, un particolare trattamento introdotto dalla legge do stabilità 2016 riservato a tutte le persone che decidono di intraprendere un’attività professionale o di impresa, o una professione individuale.

Tantissimi sono i giovani che cercano di entrare nel mondo del lavoro e decidono di investire su se stessi, spesso con difficoltà e un sempre più diffuso scetticismo generale nei confronti di un sistema fiscale che spesso non aiuta i professionisti, i contribuenti e le imprese. Grazie a questo tipo di regime si semplificano procedure e si instaura un regime forfettario decisamente più agevolato con un notevole beneficio su chi decide di investire su se stesso e sulla propria attività.

Questo regime, infatti, prevede rilevanti semplificazioni sia ai fini contabili che ai fini dell’IVA, in particolare prevede l’esclusione del versamento IVA nei primi anni, la mancata applicabilità degli studi di settore, e un reddito soggetto a imposta sostitutiva IRAP e IRPEF che è pari al 15%.

Per accedere al regime fiscale agevolato forfettario bisogna possedere una serie di requisiti minimi che le imprese o i liberi professionisti devono necessariamente avere in base alla tipologia di attività esercitata. Bisogna dunque rientrare all’interno di determinati limiti che variano in base alle attività professionali e che sono semplificati all’interno del codice ATECO, che riguarda le varie attività e tipologie di impresa.

Sicuramente questo tipo di regime consente di semplificare le procedure e di ottenere una serie di risparmi sui costi del commercialista, sulla gestione delle scritture contabili e sull’ IVA e su una serie di aspetti che bisogna gestire nel corso dell’anno.

Non tutti però sono in grado di percepire in maniera chiara e sintetica questo tipo di agevolazioni fiscali, e spesso si va alla ricerca di figure professionali, commercialisti o consulenti fiscali per gestire al meglio le situazioni finanziarie e commerciali legate al mondo del lavoro senza incorrere in problemi di alcun tipo e senza il rischio di rimediare sanzioni indesiderate.

Tra i vari servizi dedicati al fisco, alla gestione della partita Iva e al regime fiscale agevolato, sono presenti online una serie di servizi che facilitano le procedure e la gestione finanziaria in modo facile e veloce. Fiscozen è il sito internet che si occupa di fornire un servizio dedicato e di gestire in maniera completa tutte le attività legate alla partita Iva.

Fatturazione, controllo delle tasse e dei vari pagamenti, dei redditi aggiuntivi, una dichiarazione dei redditi compilata e presentata da un team esperto di commercialisti partner e consulenti commerciali preparati e competenti. Tutti gli adempimenti fiscali, tutte le dichiarazioni, i pagamenti, le fatture e i contributi gestiti facilmente grazie ad una piattaforma dedicata per un servizio dedicato, con la possibilità di ricevere assistenza o informazioni di vario genere anche tramite chat o telefono.