Come richiedere online il casellario giudiziale

Il certificato del casellario giudiziale e quello carichi pendenti sono rilasciati dalla Procura della Repubblica ai sensi dell’art. 3 del D.P.R. 14 novembre 2002 n. 313 e attestano i provvedimenti penali e amministrativi a carico del richiedente.

Oggi questi documenti sono richiedibili online attraverso il portale del Ministero della Giustizia oppure tramite siti che si occupano specificamente di questi servizi.
Scopri come fare leggendo la nostra guida!

Come prenotare online

I modi di richiesta online del certificato del casellario giudiziale e dei carichi pendenti sono due:

• la richiesta fatta nell’apposita sezione competente del Ministero di Giustizia;
• la richiesta a siti e società che si occupano di fornire questi servizi ai privati.

La prima soluzione richiede che sia il soggetto interessato a compilare il modulo apposito e dia le informazioni richieste circa la tipologia di certificato richiesto, l’ufficio locale selezionato per il ritiro e scegliere oppure no se pagare l’urgenza per il ritiro del documento unitamente anche a tutti i dati personali anagrafici e agli estremi del documento d’identità.

Quando si vanno a ritirare i documenti richiesti bisogna avere con sé anche il modulo oppure il numero di prenotazione. La seconda soluzione è quella di affidarsi a siti sicuri che svolgono questi servizi. Questo tipo di soluzione è solitamente quella più rapida, immediata e comoda.

La prenotazione online con il portale del Ministero di Giustizia

Chi decide di richiedere il certificato del casellario giudiziario e quello di carichi pendenti online sul sito del Ministero della Giustizia deve provvedere a selezionare il certificato richiesto.

Nello specifico è richiedibile il certificato del casellario giudiziale generale, quello del casellario giudiziale penale, quello del casellario giudiziale civile oppure il certificato casellario giudiziale richiesto dalle amministrazioni pubbliche e da gestori dei pubblici servizi.

Successivamente bisogna selezionare l’ufficio locale presso cui si vogliono ritirare i certificati e avere cura di verificare le date di apertura e gli orari. Vanno indicati il numero di copie richieste, eventualmente i motivi dell’esenzione del bollo o dei diritti di copia.

Devono essere inseriti poi anche i dati anagrafici del datore di lavoro quando il certificato viene richiesto da lui. Una volta perfezionata la richiesta si riceve la conferma e, entro 48 ore se è richiesta l’urgenza o entro 5-7 giorni lavorativi in caso contrario, il richiedente potrà andare a ritirare i documenti.

La prenotazione online con siti di servizi legali

Oggi sono sempre più diffusi i portali, come Televisure, che consentono di ordinare in pochi e semplici passaggi documenti come i certificati del casellario giudiziale e dei carichi pendenti.

Questa opzione è molto comoda da utilizzare per chi possiede poca familiarità con il portale del Ministero della Giustizia e richiede i certificati per la prima volta. I documenti che attestano il casellario giudiziale e i carichi pendenti, una volta conferita delega specifica, possono essere ritirati direttamente dai funzionari di queste aziende e spediti a chi le ha richieste mediante raccomandata tracciata. Un altro vantaggio offerto è la possibilità di effettuare il pagamento online.