Pulizie camere Hotel a regola d’arte

Un albergo deve conquistare i “sensi” dei propri clienti. Le prime due cose che un cliente guarda e sente in un albergo sono: la pulizia e l’odore che si respira. Sono aspetti importanti che riguardano la pulizia in generale e poi nello specifico con la camera che gli viene assegnata.

-Come viene fatta una corretta pulizia della camera d’albergo?

Negli alberghi la pulizia è sinonimo di qualità ed efficienza, quindi deve essere eseguita in modo corretto, anche per ottenere un risparmio di tempo e di costi. A questo va aggiunto un corretto uso di strumenti adeguati per soddisfare al meglio il cliente.

– Preliminari per le pulizie.

Un lavoro metodico che comporta una giusta organizzazione, prima di iniziare la pulizia delle camere, preparare due carrelli, uno per il materiale nuovo e pulito (asciugamani, lenzuola, copriletto, materiale di consumo per il bagno, saponi, ecc) ben disposto e diviso per prodotti, uno dove riporre le cose sporche ritirate dalle camere o da sistemare con i vari sacchi della biancheria sporca.
Sempre prima di iniziare, ci si deve interfacciare con la direzione, per sapere se ci sono camere di cui serve la disponibilità urgente, quindi stilare una lista di priorità delle camere da pulire.

– Pulizia della camera.

Ci sono delle procedure standard da fare quando si pulisce una camera, dalla lista che viene consegnata dalla direzione, sappiamo le camere occupate, ospiti in uscita e quelle che sono prenotate in giornata.

Per le camere occupate per più giorni dai clienti, è necessario che per prima cosa ci assicuriamo che gli ospiti siano usciti, dopo di ché, provvediamo sempre ad un accurato lavaggio delle mani, si continua con le parte più usate dal cliente, quindi o dal bagno o dal letto.

– PULIZIA DEL BAGNO

Quando si entra in una camera, per prima cosa si controllano le luci, si accendono tutte per vedere se funzionano correttamente, se è presente una finestra, areare la stanza aprendo la finestra e alzando eventuali tapparelle. Dopo si mettono i guanti monouso e si procede a togliere tutta la biancheria sporca, quindi si inizia a pulire il bagno, i sanitari e box con appositi prodotti. In questo passaggio si deve fare particolare attenzione ad usare un prodotto compatibile con il materiale di pareti e piastrelle, quindi ci occupiamo della pulizia del pavimento e pareti interne del bagno.

– PULIZIA DEL LETTO

Dopo il bagno, abbiamo visto che la parte importante della camera è il letto, senza le lenzuola, si da una rapida spolverata e ci dedichiamo al rifacimento del letto, molto importante questo passaggio, è sempre sotto stretta osservazione del cliente quando entra in camera. Quindi deve essere fatto con molta attenzione e deve essere sempre pulito e ben fatto. Porre la massima attenzione alle lenzuola che non presentino macchie e non presentano pieghe.
nel rifare il letto, si deve posare il lenzuolo sul materasso, in modo che non si creino piegature e sia ben teso, si mettono i cuscini con le federe pulite, qui si deve ricordare che è dove viene poggiata la testa e quindi il senso del pulito viene maggiormente percepito, poi si continua con il lenzuolo sopra e quindi il copriletto, fare attenzione se c’è lo stemma dell’albergo, il copriletto deve essere posizionato nella maniera corretta.

-PULIZIA DELL’ARREDO

Subito dopo si passa alla pulizia dei mobili, qui sarà differente tra nuovo ingresso o riordino della camera, nel primo caso si devono pulire accuratamente, togliendo aloni ed eventuali macchie, nel secondo caso potremmo prestare attenzione solo alle macro macchie ed eventuale sporco nella camera, si provvede comunque a spolverare tutti i mobili per tenere pulito l’ambiente. Qualora il cliente ha lasciato la camera, si dovrebbe subito controllare che non abbia dimenticato nulla ed eventualmente avvisare subito la direzione, per eventualmente contattare il cliente stesso.
Questa pulizia dei vari mobili è una buona occasione per controllare la presenza dei fogli istruzioni ed evacuazioni dell’albergo, che sono obbligatorie in tutte le camere. Anche eventuali istruzioni per l’utilizzo dei elettrodomestici, cassaforte e così via.

CONTROLLO DEL MINIBAR

Se è previsto, controllare il mini bar e rifornire della dotazione minima, segnalare quello che manca in direzione e così poter poi mettere in fattura. Sembra banale, ma deve essere controllato che funzioni correttamente. Una precisazione, se il cliente si fermerà ancora, le bottiglie aperte nel frigobar non vanno buttate, mentre se il cliente ha lasciato la camera, eventuali bottiglie aperte o snack iniziate vanno annotate e buttate via.

CONCLUSIONI

I nostri servizi sono in grado di poter ottenere una pulizia della camera molto accurata ed il nostro staff sarà molto attento e professionale.
Per qualsiasi altro servizio della nostra azienda è possibile visitare il nostro sito https://attiva-srl.com/pulizie-alberghi/