Smartphone pieghevoli: novità

La Samsung, insieme alla Huawei, è riuscita per prima a creare uno smartphone pieghevole.

Nel mercato degli smartphone ultimamente è difficile creare una caratteristica che non abbia un altro dispositivo. Proprio per questo sia Samsung che Huawei hanno sbaragliato la concorrenza progettando e mettendo sul mercato il primo device completamente pieghevole incluso il display.

Questo è sicuramente un passo in avanti nel mondo della tecnologia, apre sicuramente la strada ai cellulari pieghevoli. I dispositivi attualmente disponibili con questa tecnologia sono: Samsung Galaxy Fold e Huawei Mate X.

Entrambi superano il 2000 € costo sicuramente non accessibile a tutti. Aspettiamo tutti con ansia la mossa di casa Apple, in quanto anch’essa sicuramente immetterà sul mercato uno smartphone interamente pieghevole.

 

Caratteristiche smartphone:

  • Galaxy fold

Il device si presenta con materiali di altissima qualità, chiuso è possibile stringerlo nel palmo di una mano. Aperto possiede un display da 7,3” con una risoluzione di 2048 x 1536 pixel.  Ovviamente quando il cellulare è aperto è impossibile tenerlo in una sola mano ed assume più le vesti di un tablet. Al centro dello smartphone vi è una speciale cerniera che permette l’apertura del dispositivo. Una peculiarità e la pellicola presente sul display, essa non è una semplice pellicola ma è vera e propria parte integrante del display, e non è possibile rimuoverla.

 

  • Huawei mate x:

Al contrario del suo rivale, questo dispositivo si piega verso l’esterno e non verso l’interno. Questa scelta è stata sicuramente apprezzata ma pone comunque delle problematiche si pensi all’utilizzo della semplice cover. Il cellulare ha uno schermo 8” quindi più grande del Galaxy, con una risoluzione 2480 X 2200 pixel. Inoltre tale dispositivo è dotato di ben tre fotocamere ma non si sa molto sulle specifiche tecniche.

 

Lancio sul mercato:

Entrambi questi super device non sono attualmente acquistabili, quindi non sono sul mercato, strano in quanto entrambi sono stati presentati a febbraio 2019.

Una conseguenza di questo ritardo nella vendita dei prodotti è dovuta dalle problematiche sorte nell’utilizzo di questi dispositivi.

Il Galaxy Fold ha avuto molti problemi inerenti al display e alla pellicola protettiva. Infatti c’è stato un piccolo “scandalo” che ha interessato il terminale, i fortunati che hanno potuto testare questo cellulare hanno rimosso la pellicola protettiva presente sul display facendo una sciocchezza.

Solo successivamente la Samsung ha spiegato che quella pellicola in realtà non è tale, o meglio, essa rappresenta un elemento del display. Anche il dispositivo Huawei ha presentato molti problemi, infatti sembrerebbe che Mate X sia ancora in fase di test affinché l’azienda possa perfezionarlo definitivamente.

È difficile creare uno smartphone che si pieghi e garantirne la resistenza e tutto ciò che è necessario per evitare rotture improvvise.

Notizie importanti per entrambi i cellulari potrebbero arrivare dall’evento IFA2019 , potrebbe essere questa l’occasione per rivelare la data di lancio dei dispositivi pieghevoli che cambieranno il mondo degli smartphone.

Una domanda sorge spontanea, chi spenderebbe più di 2000 € per un cellulare?

Sicuramente molte persone hanno la possibilità economica per farlo, ma ne vale la pena?

C’è chi ritiene che tali smartphone siano semplicemente dei tablet top di gamma più piccoli e più potenti rispetto a quelli attuali.